Mostre, concerti con star della musica italiana e il Degusticous Festival: presentato il cartellone dell'estate a Termoli


cartellone termoli

Concerti di musica classica, contemporanea e jazz, mostre d’arte, spettacoli per i più piccoli senza dimenticare lo sport. Eventi per tutti quelli del cartellone dell’estate termolese presentato oggi in Comune a Termoli dal Sindaco Angelo Sbrocca e Michele Macchiagodena, delegato alla cultura del primo cittadino. Si parte con una serie di esposizioni al Castello Svevo dedicate all’arte contemporanea e di fotografia per proseguire con i mercatini sotto le mura della fortezza il 23 e 24 giugno, il 14, 15 e 28, 29 luglio; l’antiquariato in Piazza Sant’Antonio dal 30 luglio al 2 agosto e dal 21 al 24 agosto. Ci sarà il mercato di Campagna amica della Coldiretti in vari giorni a luglio ed agosto. Il 23 giugno arriverà Samuel Storm con un concerto in Piazza Monumento alle ore 21 mentre dal 23 al 24 giugno è in programma la sagra del gamberetto rosa nel piazzale del porto a cura della cooperativa “Acqua 42″. Il 30 giugno la Notte bianca dei bambini, alle ore 18, in Piazza Monumento.
Eventi di punta dell’estate: la prima edizione del “Degusticous Festival” che vedrà l’esibizione in 4 distinte serate dei Morcheeba il 19 luglio, di Carl Brave Franco 126 il 20 luglio, Max Pezzali con Nel, Francesco Renga il 21 luglio, i Negrita il 22 luglio. Gli ingressi dell’evento nazionale dedicato al degustazione del cous-cous sono a pagamento e la biglietteria è su ticketone. Altro appuntamento di livello, la quarta edizione del Termoli Jazz Festival dal 29 agosto al 1 settembre che vedrà la partecipazione di artisti di fama internazionale: Tortured Soul, Walter Ricci, The Snips, Max Ionata, Daniele Sorrentino e Nichi Nicolai. Non mancheranno eventi musicali sul lungomare nord mentre il concerto della festa patronale di San Basso è affidato quest’anno a Roy Paci & Aretuska il 5 agosto. Torna per la seconda edizione l’Out-Out Festival con più serate nel corso dell’estate: dal 13 al 15 luglio si alterneranno Stefano Battezzaghi, Federico Rampini e Serena Dandini. La Sagra del Pesce rimane una delle manifestazioni storiche della città. Il 10 agosto le strade saranno animate da musica di strada.




Royal Wedding/Harry e Meghan sposi gustando i confetti di Sulmona


Harry e Meghan sposiIl Royal Wedding inglese parla anche italiano,  Il principe Harry e Meghan  Markle che oggi hanno pronunciato il fatidico sì a Windsor, al banchetto nuziale potranno tranquillamente “sgranocchiare” i confetti Pelino di Sulmona. Il Duca e la Duchessa del Sussex li hanno appositamente scelti e pe bril vicino Abruzzo è una bella soddisfazione. I confetti costituiscono la delizia del banchetto reale: sono stati confezionati infatti dalla Pelino solo con zucchero e mandorle provenienti da Avola.

 




Una piazza, una mostra e la proiezione del film "Legge è legge": Venafro omaggia Totò


totò e fernandel

Domenica 20 maggio, dalle ore 11. Venafro ricorda Totò con una ricca giornata di eventi all’insegna del cinema e della memoria storica, organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con MoliseCinema. In occasione del 60° anniversario dell’uscita di “La legge è legge”, celebre film con Totò e Fernandel, che fu interamente girato nella cittadina molisana, il Comune di Venafro ha deciso di intitolare la piazza antistante il castello Pandone proprio al grande attore napoletano. L’intitolazione della piazza ci sarà domenica 20 maggio alle ore 11. Nel pomeriggio, alle ore 18.30, negli spazi della splendida Palazzina Liberty appena restaurata e aperta alla cittadinanza, vi sarà l’inaugurazione della mostra “I volti di Totò”, realizzata dal Centro sperimentale di cinematografia-Cineteca nazionale e presentata in anteprima nell’ultima edizione del Festival di Roma. La mostra, che sarà introdotta dal direttore artistico di MoliseCinema Federico Pommier Vincelli, comprende 28 ritratti di Totò scattati sui set di alcuni dei suoi film più famosi tra cui anche “La legge è legge”. Le immagini fanno parte della prestigiosa collezione della Cineteca nazionale, il più importante archivio di storia del cinema italiano. A conclusione della giornata, alle ore 21, nella sala eventi della stessa Palazzina Liberty, ci sarà la proiezione del film “Legge è legge”, con l’introduzione dello storico del cinema Raffaele Rivieccio.

 




Casacalenda/Molise Cinema, c'è tempo fino al 31 maggio per iscriversi al concorso


Molise Cinema

C’è tempo fino al 31 maggio per le iscrizioni ai concorsi della XVI edizione di Molisecinema, film festival del Molise in programma a Casacalenda  dal 7 al 12 agosto prossimi. Sono già tantissimi i titoli arrivati da ogni parte del mondo per le varie sezioni competitive: “Paesi in corto”, concorso internazionale per cortometraggi della durata massima di 20 minuti; “Percorsi”, per cortometraggi italiani di particolare contenuto innovativo; “Paesi in lungo” per lungometraggi di opere prime e seconde da parte del pubblico. Il regolamento e la scheda di iscrizione sono disponibili sul sito www.molisecinema.it. Il Festival, diretto da Federico Pommier Vincelli, è organizzato dall’associazione MoliseCinema. Promosso da Regione Molise, Provincia di Campobasso e Comune di Casacalenda, ha il patrocinio e il contributo della Direzione Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. (ANSA).




Omaggio ai grandi della storia d'Italia: Civitacampomarano diventa set per "I Futurieri"


Campobasso, le riprese del corto "I Futurieri"Civitacampomarano set per ‘I Futurieri’, nuovo lavoro del giovane regista molisano Simone D’Angelo. Nel cortometraggio, ambientato alla fine del 1700, rivivranno Vincenzo Cuoco, Gabriele Pepe e Olimpia Frangipane, nel Castello di Civitacampomarano allestito con arredi, tendaggi e ambientazioni d’epoca. I costumi, provenienti dalla storica sartoria cinematografica Canzanella di Napoli, vestiranno il cast in cui figurano Andrea Ortis, Giulia Mombelli, Augusto Zucchi, Mario Patanè, Chiara Cavalieri, Andrea Cioffi, Noemi Bordi e Daniele Borghi. Cortometraggio storico, unisce una rigorosa ricostruzione storica a elementi fantastici e futuristici. Le riprese termineranno entro il 19 maggio. “Un impegno importante – recita una nota – che contribuirà a rendere il giusto omaggio a personaggi e luoghi che hanno contribuito alla storia d’Italia. Il progetto è reso possibile da sponsor lungimiranti che amano la cultura e investono in prodotti di qualità in grado di valorizzare le eccellenze del Molise” (ansa)




The Kolors e Nina Zilli: ecco i nomi per i concerti del Corpus Domini


Nina Zilli

The Kolors  e Nina Zilli: sono questi i nomi per i concerti del Corpus Domini. La notizia è ormai ufficiale. In particolare sul palco di piazza della Repubblica saliranno sabato sera 2 giugno il gruppo dei The Kolors guidati da Stash e diventati famosi tra i giovanissimi per aver vinto il talent “Amici” di Maria De Filippi. Domenica 3 giugno sarà invece la volta di Nina Zilli, interprete di brani di successo come “Per sempre”. La Zilli è ritenuta una delle migliori interpreti italiane.

 

 




Campobasso/Sfilata straordinaria di dicembre dei Misteri per i 300 anni dalla nascita di Paolo Saverio Di Zinno


Misteri a dicembre

L’ufficialità è data da una delibera della Giunta comunale di Campobasso: per i 300 anni dalla nascita dello scultore Paolo Saverio Di Zinno (Campobasso 3 dicembre 1718), i ‘Misteri’ sfileranno lungo le vie della città non solo nella ricorrenza del Corpus Domini ma anche a dicembre, con un percorso ridotto da via Trento a Palazzo San Giorgio, passando per Corso V.Emanuele e viceversa. Per l’occasione sono stati programmati alcuni eventi collaterali. Dal 30 novembre al 2 dicembre nell’area del vecchio stadio Romagnoli, esposizione e vendita di prodotti artigianali. Previsti anche momenti culturali e divulgativi sulla figura e l’opera dell’artista. Lo scultore realizzò, dal 1740, le cosiddette ‘Macchine viventi’, oggi chiamate ‘Misteri': tredici quadri viventi del vecchio e nuovo Testamento dove bambini, anziani ed adulti, vestiti di abiti variamente colorati, sono ancorati a strutture d’acciaio e legno rivestite in modo da trasmettere l’impressione che angeli, santi e demoni, siano realmente sospesi in aria.




Archeotrekking a Monte Vairano e a Civita di Bojano domenica 13 maggio. Organizza MeMo Cantieri Culturali


archeo

Iniziativa di successo di MeMo Cantieri Culturali che a grande richiesta, domenica 13 maggio p.v., organizza a Monte Vairano e a Civita di Bojano, l’ Archeotrekking. A guidare i partecipanti sarà un archeologo, Andrea, che in quei luoghi ha scavato molte volte.  Insomma ci sarà da camminare. Gli spostamenti tra i due siti avverranno con le auto dei partecipanti, che dovranno portare anche il pranzo a sacco.

Info e prenotazioni al cell. 329.4593123
oppure via email  memosepino@gmail.com .



Storia e Archeologia, con "Aeserninorum" il 13 maggio si racconta un capitolo della storia molisana


 

conferenza aeserninaAl Comune di Isernia oggi conferenza stampa di presentazione di «Aeserninorum», evento di rievocazione storica e di promozione della tradizione eno-gastronomica molisana, che si svolgerà domenica 13 maggio.

L’incontro con i giornalisti è stato aperto dall’assessore alla cultura del Comune di Isernia, Eugenio Kniahynicki: «Aeserninorum – ha detto – si preannuncia come una delle iniziative più importanti del 2018 per la nostra città. Speriamo che il tempo sia clemente e siamo sicuri del successo dell’evento, affidato alle grandi capacità organizzative delle associazioni che l’hanno ideato e che ringrazio. Un ringraziamento particolare lo rivolgo a Luca Inno, Nicola Mastronardi e Franco valente che illustreranno gli aspetti culturali della manifestazione».
Ha poi preso la parola Andrea Zullo, uno degli organizzatori, che ha evidenziato come “Aeserninorum” nasca con l’obiettivo di raccontare un capitolo della storia molisana, ed è solo il primo di una serie di eventi analoghi. La manifestazione sarà arricchita dalla presenza di produttori locali affiliati a FoodWays, scelti proprio per le loro eccellenze alimentari.
Nicola Mastronardi e Luca Inno hanno, infine, evidenziato la valenza di “Aeserninorum” sotto il profilo storico e archeologico, attraverso la riscoperta delle etnie italiche nonché dei luoghi e delle date fondamentali per lo studio dell’antico Sannio.

aeserninorum

Questo il programma dell’evento che avrà luogo domenica prossima, dalle ore 9 alle ore 20, in piazza Celestino V e in piazza Andrea d’Isernia:
– ore 9, raduno in piazza Celestino V, percorso turistico lungo le mura di cinta della colonia latina di Aesernia, a cura dell’archeologo Luca Inno.
– ore 10, campo rievocativo ‘Safinos’ e ‘Legio I Minervia’ per la didattica e la conoscenza.
– ore 13, in piazza Andrea d’Isernia, pranzo stand FoodWays o presso ristori convenzionati con prodotti molisani.
– ore 15, inizio dello spettacolo rievocativo con marcia in parata di gruppi in costumi d’epoca. A seguire, le relazioni di Nicola Mastronardi che parlerà di “Quando l’Italia si chiamava Viteliù. Sanniti e Italici nella grande storia d’Italia”, e di Franco Valente che tratterà de “I grandi miti preromani e il territorio di Isernia”.




Baranello/Lunedì 7 maggio concerto della Fanfara della Polizia di Stato


fanfara della polizia di stato

Nell’ambito dei festeggiamenti civili e religiosi previsti a Baranello, in occasione del bicentenario della riapertura della Chiesa di San Michele Arcangelo, recentemente ristrutturata e riaperta al culto lo scorso dicembre, lunedì 7 maggio, alle ore 21.15, la Fanfara della Polizia di Stato terrà un concerto in quella Piazza  Santa Maria.

Quest’anno, infatti, ricorrono i 200 anni da quando la Chiesa, ricostruita a seguito della distruzione prodotta dal terribile terremoto del 1805, venne riconsegnata alla comunità baranellese.    L’evento musicale sarà preceduto, alle ore 18.00, dalla cerimonia di dedizione della Chiesa di San Michele Arcangelo cui seguirà la Santa Messa, e, alle ore 20.00, dalla deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti.

Nata sul finire degli anni ’80, la Fanfara della Polizia di Stato – creata come formazione da parata sul modello di analoghi organismi di tradizione tardo-Risorgimentale – si esibiva agli inizi prevalentemente a cavallo. Nel 2004, con il riordino delle Direzioni Centrali del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, la Fanfara è stata istituita come complesso musicale appiedato, ridisegnandone l’organico con l’inserimento di strumenti ad ancia ed ampliandone la sezione ritmica.

Il suo repertorio spazia da marce militari e sinfoniche a brani da concerto, toccando di volta in volta i diversi generi musicali che ne evidenziano l’elevato grado di professionalità raggiunto: dalle opere originali per banda alle colonne sonore, dalla musica leggera alle composizioni jazz.

La Fanfara ha sede a Roma e partecipa a numerose manifestazioni di rilievo nazionale, alle cerimonie di giuramento degli Allievi Agenti presso le Scuole di Polizia, intervenendo anche durante importanti eventi sportivi e in iniziative benefiche.

Attualmente è composta da circa cinquanta musicisti ed è diretta dal M° Secondino De Palma.

Il concerto della Fanfara della Polizia di Stato, offerto in un’occasione di così alto valore simbolico per l’intera cittadinanza di Baranello che condivide anche, con la nostra Istituzione, il medesimo Patrono Celeste, San Michele Arcangelo, costituisce un’ulteriore occasione  per rinnovare un messaggio di vicinanza  e consolidare il  solido legame della Polizia di Stato con la comunità molisana.

In caso di condizioni meteo avverse, il concerto si terrà all’interno della Chiesa di San Michele Arcangelo.




Rievocazioni storiche/Lunedì a Isernia la presentazione della manifestazione Aeserninorum in programma il 13 maggio


aeserninorum

 Lunedì 7 maggio, alle ore 12, nella Sala Raucci del Comune di Isernia, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento turistico-culturale-enogastronomico “Aeserninorum”, in programma a Isernia per domenica 13 maggio. A renderlo noto è l’ufficio stampa del Comune.




Campobasso e i Misteri/Tutto il genio di Di Zinno in un fumetto


Misteri Campobasso

Paolo Saverio Di Zinno,l’uomo che realizzò gli Ingegni diventati simbolo del Molise e che sfileranno il prossimo 3 giugno a Campobasso, protagonista di un fumetto. Infatti, un racconto a fumetti, ‘Di Zinno’s Story-l’uomo, l’artista, il genio’, è dedicato alla vita di Paolo Saverio Di Zinno  (Campobasso 1718-1781). In questo modo l’associazione ‘Misteri e Tradizioni’ di Campobasso intende ricordare  e rendere omaggio al geniale artista a 300 anni dalla sua nascita.
L’opera, attualmente in lavorazione, sarà presentata prossimamente al ‘Museo dei Misteri’.

Di Zinno realizzò, a partire dal 1740, le cosiddette ‘Macchine viventi’, quelle che oggi più comunemente vengono chiamate ‘Misteri’. Sono tredici quadri viventi del vecchio e nuovo Testamento dove bambini, anziani ed adulti, vestiti di abiti variamente colorati, sono ancorati a strutture d’acciaio e legno rivestite in modo da trasmettere l’impressione che gli angeli, i santi e i demoni, siano realmente sospesi nell’aria. La processione dei ‘Misteri’ si svolge ogni anno a Campobasso in occasione della ricorrenza del Corpus Domini e rappresenta un unicum della tradizione religiosa e popolare riuscendo ad affascinare migliaia di visitatori.




Campobasso e i Misteri/Tutto il genio di Di Zinno in un fumetto


misteri a fumetto

Paolo Saverio Di Zinno,l’uomo che realizzò gli Ingegni diventati simbolo del Molise e che sfileranno il prossimo 3 giugno a Campobasso, protagonista di un fumetto. Infatti, un racconto a fumetti, ‘Di Zinno’s Story-l’uomo, l’artista, il genio’, è dedicato alla vita di Paolo Saverio Di Zinno  (Campobasso 1718-1781). In questo modo l’associazione ‘Misteri e Tradizioni’ di Campobasso intende ricordare  e rendere omaggio al geniale artista a 300 anni dalla sua nascita.
L’opera, attualmente in lavorazione, sarà presentata prossimamente al ‘Museo dei Misteri’.

Di Zinno realizzò, a partire dal 1740, le cosiddette ‘Macchine viventi’, quelle che oggi più comunemente vengono chiamate ‘Misteri’. Sono tredici quadri viventi del vecchio e nuovo Testamento dove bambini, anziani ed adulti, vestiti di abiti variamente colorati, sono ancorati a strutture d’acciaio e legno rivestite in modo da trasmettere l’impressione che gli angeli, i santi e i demoni, siano realmente sospesi nell’aria. La processione dei ‘Misteri’ si svolge ogni anno a Campobasso in occasione della ricorrenza del Corpus Domini e rappresenta un unicum della tradizione religiosa e popolare riuscendo ad affascinare migliaia di visitatori. (la foto è dell’Associazione dei Misteri)




Stagione Teatrale a Isernia/Domenica 25 marzo sul palco dell'Auditorium Crescenza Guarnieri con "Cara Professoressa"


Crescenza Guarnieri

Domenica 25 marzo, a Isernia, nell’auditorium Unità d’Italia andrà in scena il quarto spettacolo della stagione teatrale 2018. Si tratta di «Cara Professoressa» di Ljudmila Razumovskaja, con Crescenza Guarnieri, Federico Bizzarri, Federico Inganni, Giovanni Nasta e Francesca Verrelli della Compagnia teatrale ‘Esagera’. «Cara professoressa» è una vera e propria bomba ad orologeria. Inizia con tutte le prerogative del più comune dramma borghese, di una di quelle pièce imbellettate e flaccide, per poi attivare il conto alla rovescia che porta all’esplosione finale. Quattro ragazzi dal viso pulito, in visita dalla loro più cara professoressa, entrano intimiditi e rispettosi, con un regalo di gran lusso, per poi trasformare la casa in un campo di battaglia fatto di colpi bassi, staffilate, parole arcigne, sguardi biechi e frasi scabrose dette in punta di fioretto.

Affascinanti sono le relazioni che si intersecano fra i quattro (ognuno rappresentativo di una tipologia di studente) e la donna, insegnante dedita e passionale, amante del proprio lavoro. Come sono cresciuti questi ragazzi? Cosa, la professoressa, è riuscita a trasmettere loro? Princìpi, ideali e nozioni, sicuramente. Sullo sfondo un gap generazionale difficile da colmare, la sensazione, da parte della professoressa, di non essere stata capace di far comprendere la vera finalità delle sue lezioni: la costruzione di una coscienza critica e la conoscenza degli strumenti utili per affrontare il mondo fuori delle mura scolastiche. Fare, insomma, di questi quattro alunni, quattro individui onesti e leali, che contribuiscano a rendere civile la società in cui vivono. Uno spettacolo che terrà tutti incollati alle poltrone, soprattutto studenti e insegnanti che si potranno riconoscere in questo o quel personaggio, ma tutti saranno rapiti dalle dinamiche dell’opera, dai continui colpi di scena e dalla sua evoluzione inarrestabile. I migliori ingredienti per uno spettacolo esplosivo.

Biglietti:
Prima fascia 15 euro – Ridotto 13 euro
Seconda fascia 13 euro – Ridotto 11 euro
Terza fascia 11 euro – Ridotto 9 euro

Vendita online: www.auditoriumisernia.it
Botteghino: dal lunedì al sabato, ore 9-14, al Museo Civico di Isernia; domenica 25 all’Auditorium, dalle ore 18.




In migliaia alla sfilata finale del Carnevale di Larino. Domani al Teatro Risrgimento la premiazione delle maschere più belle edizione 2018


carri 1carri 2

Migliaia di persone hanno partecipato ieri, nonostante la pioggia, alla sfilata finale del Carnevale Larinese, rinviata di una settimana a causa del maltempo. Sabato, dopo le visite guidate al Museo Civico e alla Mostra permanente del Carnevale Larinese, curate dalla Pro Loco, la 43/a edizione del Carnevale è stata inaugurata con la riconsegna del trofeo Larinella.

carri 3Ieri – scrive l’Ansa – lungo il percorso della Cittadella sul Piano San Leonardo, seconda sfilata notturna, seguita dalla cerimonia di premiazione e dalle festa in Piazza del Popolo fino a mezzanotte.

GRUPPO VINCITORE CARNEVALE LARINO 2018

Vincitore è stato proclamato il carro “Tempi moderni” allestito dal Gruppo I Gatti randagi, Briganti, Modellarte. Domani, martedì 20 febbraio, prevista la premiazione, al Teatro Risorgimento, delle maschere più belle e simpatiche dell’Edizione 2018, per le categorie Singola adulti, Singola bambini e Maschera di Gruppo. Foto e video della manifestazione sono sulla pagina Facebook del Comune di Larino.




Stagione Teatrale all'Auditorium di Isernia: il 23 febbraio è di scena l'operetta con "La vedova allegra"


LA VEDOVA ALLEGRA MANIFESTO

Venerdì 23 febbraio nuovo appuntamento con la stagione teatrale dell’auditorium Unità d’Italia di Isernia. Dopo il grande successo di Massimo Ranieri, che domenica scorsa ha incantato il pubblico isernino con una straordinaria performance artistica, sarà la volta della Compagnia di Operetta del Teatro ‘Al Massimo di Palermo’ che metterà in scena “La vedova allegra”, per le musiche di Franz Lehàr eseguite dall’orchestra dello stesso teatro palermitano. Gli attori protagonisti saranno Umberto Scida (anche regista), Isadora Agrifoglio, Massimiliano Drappello e Leonardo Alaimo.

Per i biglietti ci si può rivolgere al Museo Civico di Isernia, in piazza Celestino V (tel. 338.3976081), oppure ai siti web fondazionecultura.it auditoriumisernia.it




Sabato 17 e domenica 18 febbraio torna il Carnevale di Larino. Tutto il programma


carnevale larinese

Rinviata, causa maltempo dello scorso weekend, la due giorni del Carnevale Larinese è programmata per il prossimo fine settimana, sabato 17 e domenica 18 febbraio

“Innanzitutto, ci scusiamo per il rinvio – ha esordito l’Assessore Stefano Vitulli – comprendiamo come questa decisione abbia comportato disagi, soprattutto per i tanti visitatori in arrivo anche da molto lontano.

Ma è importante comprendere che, sulla base delle informazioni meteo disponibili il giorno prima, per il forte vento previsto non poteva essere garantita la totale sicurezza dei partecipanti. I nostri carri allegorici superano anche dieci metri e ben si comprenderà come i carristi e l’amministrazione abbiano agito con la dovuta prudenza nel decidere di rinviare le due sfilate di una settimana. Anche perché, senza sicurezza non può esserci nessuna festa.

Fatta questa doverosa premessa, torniamo ad invitare tutti gli amanti del Carnevale, al più bello del Molise, quello di Larino, che si svolgerà sabato 17 e domenica 18 febbraio.

Come sempre, aspettiamo tanti e graditi ospiti da tutta Italia e come sempre il Carnevale Larinese saprà stupire tutti. Grazie ai gruppi costruttori e a quelli di ballo, che anche per la 43° Edizione hanno in serbo grandi sorprese. Grazie alla Pro Loco e alla Scuola Calcio Larino, per il prezioso contributo al programma e a tutti coloro, tanti, che rendono possibile questa grande e complessa manifestazione. Ma soprattutto grazie a chi vorrà partecipare insieme a noi. Perché la vostra presenza ed il vostro divertimento saranno per noi la più grande soddisfazione.

Vi aspettiamo al Carnevale di Larino sabato 17 e domenica 18 febbraio”.

Programma 43° edizione Carnevale Larinese:

La prima delle due giornate clou, sabato 17 febbraio, si aprirà in mattinata con le visite guidate al Museo Civico e alla Mostra permanente del Carnevale Larinese, curate dalla Pro Loco.

Alle ore 16.00, nella cittadella del Carnevale, allestita come di consueto sul Piano San Leonardo, è attesa l’inaugurazione della 43° Edizione, con la riconsegna del trofeo Larinella alla Città di Larino da parte del gruppo vincitore della scorsa edizione, mentre i corpi di ballo daranno il via alle esibizioni in Piazza del Popolo.

Alle ore 17.30 inizierà il primo corso mascherato dei 4 carri allegorici partecipanti, che proseguirà son la suggestiva sfilata notturna.

Nella mattinata di domenica 18 febbraio, sarà possibile visitare i Giganti di Cartapesta e scoprire da vicino i segreti e le abilità espresse dai giovani carristi larinesi.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16.00, sempre lungo il percorso della Cittadella sul Piano San Leonardo, partirà il secondo corso mascherato e la seconda sfilata notturna.

Alle ore 19,30, infine, è attesa la cerimonia di premiazione e a seguire la festa in Piazza del Popolo fino alla mezzanotte.

Anche quest’anno, a chiusura del Carnevale, il programma prevede – martedì 20 febbraio – la premiazione al Teatro Risorgimento delle maschere più belle e simpatiche dell’Edizione 2018, per le categorie Singola adulti, Singola bambini e Maschera di Gruppo.

 




Termoli ospita le selezioni ufficiali del Grande Fratello 15


grande fratello

In Molise e più precisamente a Termoli, le selezioni ufficiali del Grande Fratello 15. Il reality show più amato della televisione italiana, prodotto da Endemol Shine Italy, è alla ricerca di nuovi concorrenti. Le selezioni sono realizzate in esclusiva dalla società partner Wobinda Produzioni.
La tappa molisana sarà:
Sabato 17 febbraio 2018
dalle ore 17
presso il Fez Cafè
in via Corso Nazionale n. 94, 86039 Termoli 

Ospite dell’evento, Mia Cellini, nota ex concorrente del GF13, nonchè amatissima youtuber sul web.




Per San Valentino ecco "Campobasso in Love". La presentazione dell'iniziativa domani mattina


Campobasso in Love

È convocata per domani 12 febbraio, alle ore 16 nella Sala Mancini di Palazzo San Giorgio, la conferenza stampa per illustrare i dettagli della due giorni “Campobasso in Love, nel cuore della città, nel cuore della storia, nel cuore degli innamorati”. Manifestazione, questa, che avrà un taglio ed un valore sociale e che coinvolgerà, oltre al capoluogo, i comuni dell’Ats. Gli appuntamenti e gli eventi si concentreranno tra martedì 13 e mercoledì 14, giorno di San Valentino.

 




Larino/Possibile maltempo, annullate le date del 10 e 11 febbraio del Carnevale Larinese. Le sfilate rinviate al 17 e 18 febbraio


logo protezione civile molise

Visto l’ultimo bollettino di vigilanza emesso poco fa dalla Protezione Civile del Molise, che per la giornata di domani – sabato 10 febbraio – prevede la possibilità di cielo irregolarmente nuvoloso con possibilità di precipitazioni da isolate a prevalente carattere di rovescio o temporale e venti moderati con rinforzi lungo la costa, nel corso della riunione indetta questa mattina a Palazzo Ducale, è stato deciso di annullare le date del 10 e 11 febbraio relative al Carnevale Larinese e di rinviare la manifestazione al prossimo weekend, se le condizioni meteorologiche lo permetteranno.
Rinviata anche la premiazione delle maschere partecipanti al Carnevale, prevista per martedì 13 febbraio al Teatro Risorgimento.
Alla base della decisione assunta dai rappresentanti dei gruppi costruttori, di concerto con l’Amministrazione comunale, le imprescindibili ragioni di sicurezza che, allo stato delle previsioni meteo, non potrebbero essere garantite in caso di temporali e vento forte.
Resta invece invariato l’appuntamento con il Torneo di Calcio “Coppa Carnevale 2018”, in programma oggi pomeriggio, dalle ore 17,30 nella Palestra del quartiere Santa Chiara.




Maschere, carri e animazioni: Termoli pronta alla Parata di Carnevale


carnvale (1)

Domenica 11 e martedì 18 inoltre ci sarà la Parata di Carnevale con i carri e l’animazione delle scuole di danza di Termoli. Il raduno è a piazza Donatori di Sangue alle ore 14.00. La partenza della Parata è prevista alle ore 15.00. I carri percorreranno le vie del centro. Allo scopo di rendere libere le strade dal traffico veicolare in occasione dei festeggiamenti del Carnevale è stata emanata un’ordinanza dal dirigente della Polizia Municipale Massimo Albanese. L’ordinanza prevede che sia domenica 11 che martedì 13 dalle ore 8.00 e fino al termine delle manifestazioni, vigerà il divieto di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli non autorizzati nelle seguenti strade e piazze: piazza Donatori di Sangue, via Lucania, tratto di viale Trieste compreso tra via Lucania e via Abruzzi, ambo i lati di corso Fratelli Brigida da via Cesare Battisti nel senso di marcia e nel tatto di via Roma compreso tra corso Fratelli Brigida e corso Nazionale.

Dalle ore 14.30 e fino al termine della manifestazione sarà sospesa temporaneamente la circolazione dei veicoli.