Lefra

“L’emigrazione attraverso gli scatti di Lefra”, all’ex Gil di Campobasso iniziativa per ricordare Leonardo Tartaglia

image_pdfimage_print

Lefra

Inaugurata al palazzo della ex Gil di via Milano a Campobasso la mostra  “L’emigrazione attraverso gli scatti di Lefra”, iniziativa alla quale il comune di Ripalimosani ha aderito con entusiasmo. Nello spazio espositivo di via Milano sarà possibile visionare, fino al 23 maggio, una parte degli scatti del noto fotoreporter molisano, appartenenti alla “sezione estero” dell’archivio rimasto nella disponibilità della famiglia di Lefra, catalogati e curati dall’Associazione Pro Arturo Giovannitti.

“Leonardo Tartaglia, in arte Lefra, è uno dei figli illustri di Ripalimosani, dove era nato nel 1933 – il commento del sindaco Michele Di Bartolomeo – che con il lavoro di una vita ha lasciato preziose testimonianze della nostra storia e delle nostre tradizioni; una mole di documenti e di immagini dalle potenzialità enormi e che vanno sfruttate nel migliore dei modi. Questo è uno dei motivi per cui il Comune di Ripalimosani ha dato il proprio contributo per l’iniziativa curata dall’Associazione Pro Arturo Giovannitti” conclude Di Bartolomeo.

“La produzione documentaristica di Lefra è qualcosa di troppo importante per non poter essere valorizzata – ha aggiunto Michele Moffa, consigliere comunale di Ripalimosani che dal 2013 cura anche il concorso fotografico dedicato a Lefra – ed in questo il Comune di Ripalimosani è pronto a fare la propria parte; seguiamo con interesse gli sviluppi legati al futuro della Biblioteca Albino, dove è conservata gran parte dell’immenso patrimonio di Lefra, ora di proprietà della Provincia, sperando che presto si possa dare il via all’opera di catalogazione e di fruizione di questo tesoro composto da centinaia di migliaia di immagini”.

A margine dell’inaugurazione della mostra, alla presenza del consigliere regionale con delega alla Cultura, Nico Ioffredi, della presidente della Fondazione Molise Cultura, Antonella Presutti, del presidente dell’Associazione Pro Arturo Giovannitti, Antonio D’Ambrosio, e di Rino Tartaglia e Rosanna Palmigiano (figlio e nuora di Lefra), si è svolta anche la premiazione dei vincitori del 4° concorso fotografico intitolato a Leonardo Tartaglia. Al primo posto Gabriele Iammarino con l’opera “Malinconia”, premiata anche per il maggior numero di voti ottenuti su Facebook, al secondo posto Franco Di Iorio con la foto “Una diversa prospettiva”, al terzo posto Marco D’Alessandro con l’immagine intitolata “Da una prospettiva insolita”.

About Redazione

Redazione