statua rettangolare

La statua di San Giorgio Martire lascia Scapoli per essere restaurata. La scultura fu realizzata nel 1770 da Paolo Saverio Di Zinno

image_pdfimage_print

Scapoli (Isernia), San GiorgioLa statua di San Giorgio Martire lascerà, per la prima volta in 250 anni, la Chiesa di Scapoli  per essere restaurata: la scultura lignea policroma è stata realizzata nel 1770 da Paolo Saverio Di Zinno, scultore campobassano il cui nome è legato ai Misteri. L’uscita della statua, per essere trasferita in un laboratorio di restauro, è stata accompagnata dalla Benedizione del Parroco Don Francois Kayiranga e dalle preghiere dei fedeli e del sindaco di Scapoli Renato Sparacino che, con “l’Amministrazione Comunale e il Parroco – si legge in una nota del Comune – ne ha promosso il restauro, resosi ormai necessario e non più rinviabile”. Tutte le fasi avverranno sotto la supervisione della Soprintendenza per i Beni Storici e Artistici del Molise, saranno documentate fotograficamente in corso d’opera ed esposte alla visione dei cittadini, su apposite bacheche collocate in Chiesa e nell’ingresso del Municipio.

 

About Redazione

Redazione