Panettone vegano Gerri

Il Dolce di Natale vegan di Gerri Labbate da Agnone sulle pagine di Gambero Rosso

image_pdfimage_print

Panettone vegano Gerri

Il Dolce di Natale vegan di Gerri Labbate in una speciale classifica tutta dedicata  proprio ai pnettoni vegan.  Se al primo posto si classifica il Panterrolio  di Antonio Cera da San Marco in Lamis, ecco che al quarto posto in classifica spunta Gerri Labbate e la sua sempre più eccellente produzione:

“Accanto a una produzione artigianale di panettoni classici – scrive Antonella De Santis di Gambero Rosso – Germano “Gerri” Labbate propone una versione vegan del dolce di Natale, dove l’impronta di pasticceria è associata a una ricetta che si avvicina il più possibile al tradizionale: farine macinate a pietra, canditi e pasta di arancia artigianali, vaniglia del Madagascar, olio di riso al posto del burro, lecitina di soia in sostituzione delle uova, uniti a un lievito madre conservato in acqua secondo il metodo piemontese. All’occhio sembra un classico panettone basso e non glassato, con il taglio a croce sulla cupola rossiccia. La mollica è giustamente anemica, molto serrata, compatta e “sbriciolosa” con scarsa presenza di canditi. L’odore è timido, vegetale e un po’ vintage. Il gusto è poco dolce e citrico, gli aromi richiamano il lievito, il mondo vegetale, le spezie (semi di finocchio, noce moscata, lieve anice), gli agrumi. Buona l’uva sultanina, un po’ troppo cedevoli i canditi.

Cafè du Soir – Gerri | Agnone (IS) | via Roma, 33 | tel. 086577325 | cafedusoiragnone.it

About Redazione

Redazione