Tar Molise

Conflitto d’interesse, il Tar Molise annulla le nomine dei rappresentanti Neuromed e Cattolica nell’Ota, l’organismo che accredita i fondi alle strutture sanitarie private

image_pdfimage_print

Tar Molise

Non si può essere allo stesso tempo vigilanti e vigilati. Per questo motivo il Tar Molise ha accolto il ricorso presentato da un centro medico e da un sindacato nazionale contro la presenza nell’OTA l’Organismo Tecnico di Accreditamento che si occupa di certificare i requisiti delle strutture sanitarie private, di due rappresentanti  rispettivamente del Neuromed e della Cattolica. In sostanza si delinea un conflitto di interesse. Il ricorso è stato curato dagli avvocati Massimo Romano, Pino  Ruta e Margherita Zezza. La sentenza del Tar sospende di fatto il decreto  65/2017 del Commissario ad acta per la Sanità, Frattura e allo stesso tempo pone  la questione legata alla legittimità degli atti adottati fino ad ora dall’OTA.

 

 

About Redazione

Redazione