++ Fratoianni (SI), consentire che parta governo M5s ++

Politiche 2018/Il molisano Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana) apre ad un dialogo con il M5S

image_pdfimage_print

++ Fratoianni (SI), consentire che parta governo M5s ++

Dopo Michele Emiliano, governatore della Puglia, Sergio Chiamparino, presidente del Piemonte, si allarga il numero di coloro che vogliono dialogare con il M5S, partito vincitore delle Politiche del 4 marzo scorso.  Ad ingrossare le fila è il molisano, originario di Ururi, Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana, il partito che insieme a Mdp e  Possbile ha costituito LeU. Fratoianni che ha presentato le dimissioni, oltre a definire il risultato di LeU molto deludente, preme per l’apertura di un dialogo con i pentastellati.

“Credo sia necessario confrontarsi in Parlamento, certo non con la destra, dunque ascoltare le proposte di M5S ed eventualmente consentire che un governo parta senza chiedere nulla, tantomeno posti”.  Questo il pensiero espresso da Fratoianni, prima dell’avvio dei lavoro della direzione del partito dove il segretario di Sel ha rimesso il proprio mandato. Sarà la Direzione, al termine dei lavori, ad accogliere o meno le sue dimissioni.

Nonostante l’apertura di Fratoianni al M5S, però è necessario precisare che la percentuale ottenuta da LeU alle elezioni, appena il 3,4%, non consentirebbe una maggioranza, tuttavia segnala la volontà di dialogare con M5S e non con la Lega.

About Redazione

Redazione