arresto rumeno 2

Furti in abitazioni a Isernia: i carabinieri catturano il secondo componente della banda di rumeni

image_pdfimage_print

arresto rumeno 2

 E’ stato catturato dai Carabinieri di Isernia, un altro componente della banda di rumeni specializzata nei furti ai danni di abitazioni private. In particolare lo scorso 4 maggio,  una donna, nel rientrare nella sua casa del capoluogo “pentro”, si accorse che all’interno vi erano degli sconosciuti intenti a rubare, i quali, vistisi scoperti si dettero ad una precipitosa fuga raggiungendo un’autovettura parcheggiata nei pressi dell’abitazione. Un vicino di casa attirato dalle urla della donna, telefonò  immediatamente al numero di emergenza “112”. Così  una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, in pochi istanti intercettò l’auto in fuga, e dopo uno spettacolare  inseguimento per le vie del centro abitato, riuscì a fermare e a trarre in arresto il conducente, mentre altri due complici si dileguarono a piedi. A finire in manette fu un 19enne di origine rumena.  Questa mattina a distanza di pochi giorni i Carabinieri sono arrivati dopo una complessa ed articolata attività di indagine alla individuazione di un altro componente della banda, un 30enne, anch’egli di origine rumena, localizzato in provincia di Latina ed arrestato in virtù di un ordine di custodia cautelare emesso dal G.I.P. del Tribunale di Isernia su richiesta della locale Procura della Repubblica che concordava in pieno le risultanze investigative prodotte dagli uomini dell’Arma. Le indagini dei Carabinieri di Isernia intanto continuano, gli stessi non escludono che le persone arrestate possano essere coinvolte nei furti ai danni di  abitazioni private commesse nei mesi scorsi anche nei territori limitrofi come quelli dell’alto casertano e del basso Lazio.

About Redazione

Redazione