ministro Toninelli

Ferrovie dello Stato, azzerati i vertici. il ministro Toninelli:”Ora la nostra attenzione si sposta sulla sicurezza dei treni regionali e dei pendolari”

image_pdfimage_print

ministro ToninelliIl ministro Toninelli azzera i vertici di Ferrovie dello Stato. La stura è partita dal caso dell’ad L’ad Renato Mazzoncini  rinviato a giudizio per truffa nell’inchiesta sui contributi pubblici ricevuti da Umbria mobilità, che sarebbe poi stata acquisita dalla Busitalia di cui Mazzoncini era ad. Il cda di Ferrovie chiamato a pronunciarsi in base allo statuto del gruppo, si era espresso contro la sua decadenza e la permanenza in carica di  Mazzoncini.

“Ho appena firmato la decadenza dell’intero Cda di FS per chiudere con il passato – ha scritto su Facebook Toninelli – Siamo il governo del cambiamento e pensiamo che non esista attività industriale, soprattutto se prodotta al servizio dei cittadini, che non abbia un risvolto etico. Ora la barra si sposta sui treni regionali e sui pendolari in termini di sicurezza e di qualità dei loro spostamenti. E in tutto questo la “cura del ferro” ha un ruolo fondamentale”.

About Redazione

Redazione